Di spade, cavalieri e guide gentili

Di spade, cavalieri e guide gentili

Finalmente, dopo due anni di stop forzato a causa della pandemia, riprendono le gite fuori porta degli ospiti dei nostri Centri Diurni per persone con disabilità.

Lo scorso sette aprile, su invito dell’associazione Isoipse, una delegazione del Centro Diurno Borgo 77 si è recata a Palazzo Fulcis, sede del museo civico di Belluno per visitare una mostra davvero affascinante che ci ha portati indietro nel passato della nostra Città Splendente.

Qui, ai piedi del monte Serva, nel Cinquecento c’era una fiorente attività di spadai. Eh sì proprio qui venivano forgiate molte spade destinate a varcare i confini non solo della città di Belluno ma addirittura delle Alpi.

La nostra guida Francesca Barp ci ha guidati alla scoperta di questo mondo dimenticato e che la mostra ha riportato alla luce. Sono molte infatti le spade made in Belluno che oggi appartengono a collezionisti di tutto il mondo. Abbiamo imparato molto sui materiali con i quali venivano realizzate e siamo stati piacevolmente coinvolti in attività, giochi e domande che ci hanno reso protagonisti di questa visita. Ci siamo sentiti un po’ come i cavalieri del Cinquecento. Abbiamo sognato di vivere imprese epiche e siamo usciti da Palazzo Fulcis sistemando i nostri lunghi mantelli.

Grazie ancora ad Isoipse per il gradito invito. Non vediamo l’ora di partecipare ad un’altra avventura e chissà la prossima volta quali incredibili scoperte riusciremo a fare.